Angelo Floramo

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Angelo Floramo (1966) si è laureato in Lettere presso l’Università degli studi di Trieste discutendo con il prof. Nevio Zorzetti una tesi in Filologia latina medievale dal titolo Il Mitografo Vaticano II. Tradizione manoscritta. Dal 1992 è cultore della materia presso la cattedra di Lingua e letteratura latina medievale presso la medesima Università. Attualmente è docente di ruolo di Lingua e Letteratura italiana e Storia negli istituti secondari di secondo grado, in servizio presso l’Istituto «G. Marchetti» di Gemona del Friuli.

È collaboratore del Gruppo di Ricerca sul Mito e la Mitografia dell’Università di Trieste, del progetto Pelagos. Osservatorio internazionale per il Mediterraneo medievale, dell’«Archivio Storico Italiano» di Firenze, di Itinerari mitologici (progetto per la realizzazione di una biblioteca per la filologia classica e medievale dell’Università degli Studi di Trieste), della rivista di slavistica «e-Samiztad», della rivista «Medioevo» e di «La Patrie dal Friûl»; è socio fondatore di MediEuropa MediAetas (Centro Internazionale di Studi Medievali per l’Europa Centrale, Orientale e Sud Orientale), e dell’Accademia di Studi Medievali Jaufré Rudel di Gradisca d’Isonzo. Dal 2009 è inoltre direttore scientifico della rassegna “In File” ai Colonos di Villaccia di Lestizza.

È stato direttore scientifico della Biblioteca antica Guarneriana dal 1 ottobre 2012 al 30 settembre 2013.