Andrea Zannini

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Andrea Zannini è nato a Venezia il 19 giugno 1961, e risiede a Udine. Si è laureato in Storia moderna all’Università Ca’ Foscari di Venezia e ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia economica e sociale presso l’Università “L. Bocconi” di ilano. Dopo una borsa post-dottorato presso l’Università di Pisa, è stato ricercatore presso la facoltà di Scienze politiche dell’Università di Padova (1997) e attualmente è professore straordinario di Storia moderna all’Università di Udine (1998). Dal gennaio 2016 è direttore del Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale dell’Università degli studi di Udine e membro del Senato accademico della stessa.

È socio o corrispondente dell’Ateneo Veneto, della Deputazione Friulana di Storia patria, dell’Accademia Udinese di Scienze, Lettere e Arti.

Ha collaborato a varie pubblicazioni dell’Istituto per le Ricerche di Storia sociale e religiosa di Vicenza, tra cui il volume dedicato al Paesaggio della Storia delle Venezie, in corso di pubblicazione.

Si è interessato di storia economica e sociale della Repubblica di Venezia, di demografia alpina, di emigrazione dal Veneto al Brasile, di didattica della storia e di storia della contabilità pubblica in età moderna. Ha redatto circa 130 pubblicazioni. Il suo ultimo libro è Storia minima d’Europa. Dal Neolitico a oggi (Bologna, Il Mulino, 2015).

Tra i suoi interessi vi è la storia sociale e demografica del Friuli, sulla base di ricerche compiute su fonti ed archivi ecclesiastici (archivi parrocchiali, visite pastorali ecc.) per i secoli dal XV al XIX.