Rajko Bratož

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Nasce il 17 febbraio 1952 a Branik (Rihemberk/Rifembergo, nella valle di Vipacco). Dopo gli studi elementari a Branik e a Dutovlje, dal 1966 al 1970 frequenta il ginnasio a Nova Gorica. Dal 1970 al 1975 studia all’Università di Ljubljana storia e geografia, filologia latina e greco. Nel 1979 consegue il magistero di storia all’Università di Ljubljana sulla Vita sancti Severini di Eugippio (studio introduttivo, traduzione, commento). Nel 1986 discute la tesi di dottorato sugli inizi del cristianesimo ad Aquileia e nei territori vicini verso Oriente, e inizia la docenza di storia antica. Nel 1990 ottiene la borsa di studio “Alexander von Humboldt” in Germania, e trascorre un anno di studi a Passau e Regensburg, poi due mesi a Würzburg e tre mesi a Frankfurt. Nel 1995 diviene professore ordinario di storia antica e membro straordinario dell’Accademia slovena delle scienze e delle arti. Nel 1999 pubblica la monografia Il cristianesimo aquileiese prima di Costantino fra Aquileia e Poetovio. Nel 2001 è nominato membro ordinario dell’Accademia slovena delle scienze e delle arti. È membro delle varie società internazionali.

La sua bibliografia comprende circa 380 titoli, più di cento dei quali in pubblicazioni internazionali in varie lingue, specialmente in tedesco e italiano.